giovedì 18 settembre 2008

Ricami in corso....

Alleluja. Ho finito un ricamo "a scadenza", un regalo di nozze per una coppia di amici che si sposeranno il prossimo 4 ottobre....
Per me è un classico regalare agli amici che si sposano un quadrettino a punto croce con i nomi degli sposi e la data delle nozze, e di solito cerco uno schema che si avvicini ai gusti dei destinatari....
Il ricamo di per se' non è stato un lavoro lungo, anzi è corso via abbastanza velocemente... il punto scritto "di contorno", invece, è stato un po' più laborioso e assolutamente il ricamo sulla tela non è una fedele riproduzione di quanto riportato sullo schema, anche perchè per me era impossibile riuscire a fare diversamente...
Tra l'altro, questo schema l'avevo già utilizzato, sempre per preparare un regalo di nozze. Io di solito evito di ricamare due volte la stessa cosa, mi infastidisce, ma in questo caso ho dovuto un po' adattarmi...
La mia amica è una grande appassionata di gatti e non sono davvero riuscita a trovare un'altro schema di stile gattoso che fosse adatto ad un ricordo di nozze....
Comunque, finite le crocette e contornato il ricamo con il punto scritto, sono passata alle scritte: nomi e data. Ho usato un filo sfumato per rendere il tutto più movimentato, anche perchè non mi decidevo mai sul colore adatto, ma alla fine mio marito ha "criticato" il fatto che dove il filato si sbiadisce molto è difficile capire le parole...
Poi, non soddisfatta del risultato, ho pensato di aggiungere al ricamo una pioggerellina di cuoricini a punto scritto, ma delicati delicati, e infatti non si vedono subito, ci devi andare vicino. Il risultato è proprio come lo volevo io, ma siccome i cuori non facevano parte dello schema originale, li ho ricamati un po' a casaccio e non avere una guida mi ha un po' agitata... non sapevo mai se erano abbastanza, o troppi, troppo vicini o troppo distanti, e asimmetrici... insomma, mille dubbi.
Il risultato finale del ricamo, prima dell'incorniciatura - che sarà fai da me - è questo:

Mi arrischio a pubblicarlo perchè non ho ancora divulgato alle mie amiche l'indirizzo del blog e pertanto è molto improbabile che la destinataria capiti di qua...

Ieri sera, finalmente, sono riuscita a riprendere in mano un lavoro iniziato in primavera, che però procede con mooooolta calma.
Lo schema è tratto da un numero settembrino de "Le idee di Susanna" vecchiotto, e rappresenta una cartina geografica antica datata 1492, anno della scoperta dell'America. Il servizio originale sul Susanna proponeva di farne un paralume. Per ora, il ricamo è appena abbozzato e chissà quanto riuscirò a finirlo, ma quasi sicuramente diventerà un quadro. Ora che abbiamo cambiato casa ci sono un sacco di pareti vuote!
Sto ricamando su tela aida 55, so che il ricamo su tela emiane o etamine ha un altro effetto, ma la vista fa brutti scherzi e piuttosto che rinunciare ho preferito usare una tela più... semplice ed immediata.
Per dare un aspetto antico, ho tinto la stoffa nel the', il risultato mi piace, spero però di non dover lavare il ricamo a fine lavoro perchè non sono sicura che il colore della stoffa non stinga sui fili........


scusate la foto sfocata del lavoro finito, con il flash mi faceva riflessolapagina del giornale e lo scanner è... in letargo...

1 commento:

topaziox ha detto...

Conoscendo la destinataria lo adorerà :)